Barili

Barili Barili

Progetto

Barili - Gulp

Gulp

Progettista: PFORTWODESIGN
Maria Roberta Pansini, Vito Piccoli
Intervento: Progetto di una norcineria
Luogo: Bari
Anno di realizzazione: 2012
Dati dimensionali: 100 mq
Pubblicato in: Progetti - Cartoline di architettura, Bari
Edizione periodica: Luglio 2015
Casa editrice: Quid Editori

Assaggi di gusto

A Bari un locale materico e accogliente per degustare i sapori umbri in un mix di colori ed essenze studiate nel dettaglio. Una norcineria progettata dagli architetti Vito Piccoli e Maria Roberta Pansini racchiude tutti i colori e i profumi di un percorso degustativo all’insegna del design. Nel cuore del capoluogo pugliese, in una delle zone più frequentate e glamour del momento, nasce questo progetto, curato dagli architetti Vito Piccoli e Maria Roberta Pansini che hanno ideato” il GULP”, un luogo in cui i sapori di cibi di tradizione Umbra possano incontrare i loro clienti senza troppi formalismi, in un ambiente accogliente e contemporaneo. L’impianto del locale di circa 100 mq è vincolato dalla doppia entrata sui due fronti opposti, che determina il percorso obbligato per il cliente fiancheggiando il bancone in tutta la sua lunghezza e portandolo a non soffermarsi all’ingresso, ma ad attraversare il locale e ad ambientarsi. Lo studio degli spazi è stato fatto nell’ottica di creare un elemento principale che funzionasse da fulcro, il bancone, che con le sue notevoli dimensioni occupa un terzo del locale, utilizzando a rivestimento materiali poveri come scarti di legno in masso, nobilitati dall’assemblaggio per ogni singolo pezzo fino a creare un elemento materico e caldo. Sfruttando le diverse essenze di legni il gioco di colori e di profondità crea il contrasto giusto di luci e ombre che rappresenta il “leit motiv” dell’ambiente. Legno e ferro si alternano nelle finiture: pavimento in listoni di rovere e arredi creati su misura con strutture in ferro grezzo in contrasto, conferiscono a questo spazio il giusto compromesso tra un ambiente ricercato nel dettaglio ma non convenzionale, in linea con i prodotti offerti. In questa norcineria dal sapore libero e socievole in ogni angolo si scopre uno spazio nuovo, inedito, ed il cliente ha libertà di sfruttare il banco per un aperitivo veloce, i tavoli con le sedute per una cena più tranquilla o accomodarsi in un angolo con divanetti per degustare in relax un bicchiere di vino o di birra artigianale. Infatti la pianta è stata studiata per differenziare diversi spazi di fruizione del locale, determinando la flessibilità necessaria per rendere l’ambiente dinamico e diverso dal solito ristorante. Tutto il locale è stato pensato per ospitare oltre le 160 etichette di vino e 90 etichette di birre artigianali che prendono posto in tutti gli angoli come parte integrante degli arredi, delle pareti e dell’involucro dell’ambiente. Il progetto è stato infatti cucito sulle indicazioni dei committenti che avevano una idea ben precisa dell’attività da avviare e del target a cui rivolgersi. “Gulp” cattura da subito con il suo ambiente ricercato e al contempo confortevole, confermando che le scelte di carattere possono rivelarsi vincenti.

Testo: Valentina Pepe
Foto: Pantaleo Magarelli