Barili

Barili Barili

Progetto

Barili - Il giardino d’inverno

Il giardino d’inverno

Progettista: Marco Tassiello
Intervento: Giardino d’inverno
Luogo: Bitonto (BA)
Anno di realizzazione: 2015
Dati dimensionali: 100 mq
Pubblicato in: Progetti - Bari
Edizione periodica: Ottobre 2015
Casa editrice: Quid Editori

Il giardino d’inverno che illumina Bitonto

Il progetto ha come fine quello di adeguare alla contemporaneità quello che era un fatiscente appartamento ubicato nel pieno centro della città di Bitonto. Costruito negli anni ‘70, aveva come caratteristica peculiare un corridoio che dall’ingresso portava al cucinino e ai due bagni. A questo ne seguiva un secondo, avente accesso alle due stanze da letto e al soggiorno posto al termine dell’abitazione. Il fine del progetto è stato quello di dare spicco tramite un’accurata rimodernizzazione alla zona giorno nonché ottimizzare la luminosità e la sostenibilità dell’intero spazio. L’indiscussa protagonista è, di fatto, la luce che, tramite uno studio degli spazi, ne valorizza anche quelli spesso trascurati; il corridoio diviene uno spazio dinamico di grande impatto visivo e scenografico, valorizzato da una boiserie in rovere in cui sono integrate porte che al loro interno celano guardaroba, bagno ospiti, lavanderia e vano tecnico per caldaia e stireria. Si è provveduto ad istallare pareti divisorie e contropareti sul lato interno dei muri perimetrali, demolendo totalmente le tramezzature in mattoni forati, costruiti a secco, in doppia lastra di cartongesso. Per migliorare l’efficacia energetica è stato costruito un impianto radiante a soffitto in lastre di cartongesso con pannelli isolanti, che fungono da cappotto interno. Per aumentare la dinamicità del corridoio, i pilastri sono stati ingegnosamente nascosti da una parete con forma inarcata di cartongesso. Il parquet di rovere usato in tutto lo spazio, ha creato continuità e coerenza cromatica, cosi come il battiscopa. Nell’ampio open space della zona giorno, la cucina, ispirata allo stile americano, con isola centrale, è inondata dalla luce proveniente dalle grandi vetrate del giardino d’inverno. Su questo fluire di luce, giocano i materiali ed i colori utilizzati per l’arredamento: bianco, grigio antracite e legno massello. La zona notte valorizzata da porte scorrevoli bianche a tutta altezza e da armadiature a filo muro, si affaccia anch’essa sul giardino d’inverno usufruendo a sua volta della sua luce, cosi come il bagno che, anche grazie ad un grande specchio, viene percepito di una maggiore ampiezza. Tra illusioni e luci, questo luogo si arricchisce di un atmosfera intima e rilassante.

Testo - Chiara Terenzi
Foto - Vito Corvasce